Papa di due bellissime bambine, marito, giocatore (videogiochi e giochi da tavolo), senior business analyst @ EPAM system, twitcher (ahahah).

L'open-space e Noisli

Ormai è assodato, l’openspace è una cazzata. Ci sono fior di studi che dimostrano il fallimento di quello che fino a poco tempo fa sembrava essere il miglior modo di lavorare assieme, di condividere esperienze e problematiche.

Certo, non che servissero chissà quali studi sofisticati per capire che in uno stanzone dove tutti possono parlare, alzarsi, inveire, telefonare, fare call in skype etc… riuscire anche solo a concentrarsi per 10 minuti fosse praticamente impossibile.

Ecco perché ho iniziato a cercare delle soluzioni. La prima che solitamente viene in mente e attuata è quella di mettersi le cuffie e far partire della musica. Spesso funziona, a volte però è la musica stessa a distrarci dal compito che stiamo affrontando.

Ultimamente ho inziato ad utilizzare Noisli, un noise generator che permette di ascoltare e mixare alcuni dei suoni più comuni utilizzati per il relax e la concentrazione: pioggia, temporale, vento, treno su rotaie, fuoco che scoppietta, uccellini, ventilatore e i classici rumore bianco, rosa e marrone.
Come detto tutti questi suoni possono essere attivati e disattivati a piacimento, possiamo decidere il livello del volume dei singoli suoni e salvare le nostre combinazioni (previa registrazione gratuita al sito).

Provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate.

Il potere della passione