Metal Gear Rising: Revengeance (PS3)

metal gear rising Avete letto la recensione del gioco nella versione Xbox 360 scritta da Andrea , vero?

Bene, prima di tutto dico che la versione PS3 è molto simile a quella per Xbox, i turbo nerd però possono fare riferimento al lunghissimo post di Eurogamer che esamina in super dettaglio ogni minima differenza.

Ho amato moltissimo Bayonetta, un gioco che ho trovato ottimamente realizzato e con moltissime idee geniali a livello di game writing e design.

La storia, come sapete, inzia in Africa con il nostro a fare da scorta ad un presidente attraverso territori da poco pacificati. Una banda di mercenari chiamati "Desperado" attaccano e uccidono il presidente lasciando Raiden in fin di vita. Naturalmente, da buon cyborg, Raiden ritorna più arrabbiato che mai e sopratutto ben "aggiornato" (la nuova scintillante spada).

La nuova spada ci permetterà di affettare per bene tutti i cattivacci che si pareranno davanti a noi, anzi più affetteremo un nemico e maggiore sarà la possibilità di attivare la nuova modalità Zandatsu.

Zandatsu rallenterà il gioco in modo che Raiden si possa concentrare il più possibile nel fare a fettine sottili il caro malcapitato sperando che questo ci faccia dono della sua spina dorsale luminescente per rigenerare la nostra vita e i nostri scudi. Questo è tutto il gioco. Passare da uno Zandatsu all'altro. Si ok poi c'è anche la storia ma non è molto ispirata, i Desperado continuano a comportarsi male e noi continueremo a far loro del male da buon samaritani quali siamo. Unica difesa a nostra disposizione è la parata; forse non sono più veloce e sveglio come qualche anno fa ma ho trovato decisamente scomodo dover puntare lo stick nella direzione del colpo da parare, sopratutto perché questo ci obbliga a imparare a riconoscere tutte le animazioni degli attacchi di tutti i nemici (certo a livello easy è chiaramente tutto più "facile" con la parata automatica).

metal gear rising

Sì, deve essere molto appagante riuscire a padroneggiare la spada e la parata nei livelli più difficili ma lo sforzo impiegato per farlo non è compensato da niente.

Durante la campagna sbloccheremo altre armi che utilizzeremo poco o nulla, il gioco incentiva pochissimo, se non  per niente, ad utilizzare un'arma che sia diversa dalla spada. Tra l'altro Raiden non può cambiare arma in corsa (un po' come le auto 4x4 che non possono mettere le ridotte mentre stanno viaggiando a 130 km/h).

In conclusione credo sia stata sprecata un'occasione con il risultato di aver fatto uscire un gioco ne carne ne pesce. L'idea di dedicare un capitolo della saga ad un Raiden più "d'azione" è fallita per colpa di una storia con pochissimo appeal e da altre piccole pecche di game design.

Se avessimo i voti su scala 100 MGR si sarebbe preso 70, circa.