Sanremo con il freno tirato

gianni_morandi

É inziato #sanremo.

E alla fine della prima parte (che indico al termine della rottura di palle chiamata Celentano) abbiamo sentito 6 cantanti, si é rotto il sistema di votazione, hanno bombardato il palco, Pupo (la piú grande rock star italiana di tutti i tempi) ha fatto una comparsata e ci siamo fatti due risate su twitter, Morandi é un pessimo attore e Rocco Papaleo é basilichese (come si dice? Mah).

Ah no dimenticavo, brava Elisabetta!

Poi è iniziata la seconda parte della serata e neanche me ne sono accorto, con Morandi accompagnato dalla Canalis e da Belen recuperate al volo nel cassonetto fuori dall'Ariston (Belen è comunque brava e bellissima anche con un vestito non suo, punto.)

Qualcuno si è anche esibito:

Dolcenera - non pervenuta;

Clark Kent - stonato;

Noemi - piace anche se la canzone non accentua le sue qualità canore;

Renga - canta come Renga;

Chiara Civella - brava, ma la canzone?;

Emma - mi son distratto dalla coscia nuda, forse perchè non erano ancora salite sul palco Belen e Canalis?

Marlene Kuntz - senza voce?

Arisa - secondo il mio modesto parere la migliore assieme a Nina Zilli.

Nina Zilli - "like"!

Richard Benson e Gigi D'Alessio, Irene Fornaciari, Finardi, Matia Bazar - boh, forse mi sono addormentato/ditratto/twittavo.

Le parti migliori della serata sono state gli stacchi musicali di introduzione ai cantanti, abbiamo sentito tra gli altri: Yes, Aerosmith e Toto.

Menzione d'onore all'inossidabile Peppe "Giuseppe Verdi" Vessicchio. E Buonanotte.