Windows Phone 7: Davide contro i Golia

d7a34d39-3958-4197-a21f-b68930353415

Image representing Microsoft as depicted in Cr... Sembra strano accostare Microsoft al biblico Davide ma nel campo "mobile" i Golia (plurale utilizzato a proposito) sono Apple con iOS e Google con il suo Android.

Microsoft ha sviluppato il primo sistema operativo per device mobili nel 2003 con Windows Mobile 2003. L'evoluzione è stata lenta, mooolto lenta, passando dalle varie versioni di Windows Mobile fino ad arrivare all'ultimo Windows Phone 7 presentato nel febbraio 2010 al Mobile World Congress.

Nel settembre 2011 finalmente Microsoft ha rilasciato il più grande aggiornamento dal lancio del sistema operativo: Windows Phone 7.5 (in codice: mango). Il lavoro è stato lungo ma ha dato i suoi frutti; per una volta possiamo veramente e oggettivamente dire che Microsoft ha innovato e non "copiato" da altri (Apple in primis).

The Start screen of Windows Phone

L'introduzione delle Live Tiles in home screen, dei widget dinamici personalizzabili, è una delle grosse novità introdotte e porta una ventata di freschezza dall'uscita del iOS (android in qualche modo è molto simile all'iPhone a livello di UX). Anche la navigazione all'interno delle applicazione è molto particolare grazie agli elementi Panels e Panorama che regalano all'utente un'esperienza più "profonda" grazie all'utilizzo dell'effetto parallasse dato dall'immagine di background, dai titoli delle pagine e dal contenuto presenti su tre piani differenti.

Anche l'integrazione con i social network è molto ben realizzata, l'applicazione contatti permette di creare gruppi specifici (amici, colleghi, famiglia, quello che vogliamo) e poter interagire soltanto con questi anche tramite sms/chat di gruppo, permettendo anche di visualizzare insieme gli aggiornamenti da Twitter, Facebook, Linkedin e Windows Live.

Twitter è completamente integrato nel sistema e il risultato è una schermata di aggiornamenti dai propri contatti molto comoda con la possibilità di rispondere e aggiornare il proprio status direttamente dalla pagina del proprio profilo.

Una cosa invece che mi ha stupito non poco è la velocità del browser, il tanto vituperato Internet Explorer in questa versione di destreggia veramente bene. Il video seguente ne è la prova.

Il numero di applicazioni sta crescendo a vista d'occhio anche grazie agli ottimi strumenti di sviluppo che Microsoft mette a disposizione, si trova praticamente di tutto e quello che manca è in fase di sviluppo (penso a Waze per esempio): Foursquare, Twitter (nei suoi mille client), gmaps, Nokia Drive (discreto ma da migliorare), IMDB, Vimeo, Youtube, Flickr, 500px, Pinterest, ffffound, WhatsApp e chi più ne ha più ne metta.

Enhanced by Zemanta