L’email marketing è vivo e vegeto

email-marketing Ultimamente mi sono chiesto se l’email marketing fosse ancora ‘utile’ alle vendite e un articolo di Jason Falls proprio sull’argomento mi ha chiarito le idee.

Jason, possesore del blog Social Media Explorer e sostenitore dell’email marketing, afferma che le vere persone utilizzino ancora moltissimo l’email, specialmente per le comunicazioni che ritengono importanti.

Lo fa citando due studi di settore. Il primo indica che il 71 precento degli statunitensi utilizza internet e che il 78 percento di questi è attivo su almeno un social network, sembra che circa 400 milioni di persone siano su Facebook e che il 58 percento legga regolaramente blog. Per Jason queste sono le persone chiuse nella ‘camera anecoica dei social media’ e non le vere persone.

Sostiene questo citando un altro studio condotto da Citibank che ha avviato una survey su diverse centinaia di piccole aziende negli USA. Soltanto 2 su 10 degli impiegati intervistati utilizzano social network mentre 4 su 10 scelgono l’email per le attività di marketing. L’associazione delle Pagine Gialle (sempre USA chiaramente) ha mostrato che le persone hanno più fiducia nelle Pagine Gialle e altri tipi simili di elenchi rispetto ai motori di ricerca online (67 percento contro il 33 percento). Noi della ‘camera anecoica dei Social Media’ neanche ci ricordiamo dell’esistenza delle Pagine Gialle, ecco dove le persone vere cercano le informazioni.

Se questo è vero in un paese ‘internetizzato’ come gli USA a maggior ragione in Italia l’email è ancora uno dei migliori sistemi di marketing.

Jason chiosa:

Real people trust what they know. Real people trust what they can control. Real people trust what’s personal.

For real people, that’s still email.”