Le Euro-velineee!

Non mi sono interessato alla vicenda Lario-Berlusconi perchè la trovo poco interessante, come al solito in Italia si fanno discussioni ampie su cazzate (e la sinistra è sempre in mezzo, vabè). Stamattina però ho ascoltato il TG mentre facevo colazione e non ho potuto non ascoltare il Cavaliere dire che questa notizia sarà un boomerang per la sinistra che ha messo in giro notizie false (e qui gli do ragione) e che il PD dovrebbe preoccuparsi delle sue liste che portano solo nomi di anziani politici da pensionare in Europa che pensano solo alla paga e spesso sono assenteisti.

Ecco, su questo la sinistra dovrebbe controbattere, sulla presenza nelle liste del PDL di una schifezza come Mastella o di una assenteista cronica come la Zanicchi, sulla candidatura di Silvio Berlusconi e Ignazio La Russa che, se vincitori, dovranno lasciare il posto a chissà chi (ma questo punto dovrebbe essere affrontato nell'imminente referendum).

Insomma l'argomento veline e soubrette in parlamento mi sembra sinceramente poco interessante e sopratutto poco proficuo (ricordo Enrico Montesano candidato dell'Ulivo qualche anno fa).