Google contro i filtri p2p applicati dalle ISP

Image representing Google as depicted in Crunc...
Image via CrunchBase

Sembra che Google abbia iniziato la propria guerra contro gli ISP colpevoli di filtrare i dati p2p per evitare il consumo di banda altissimo da parte degli utenti più avvezzi allo scaricamento.

Anche io molto probabilmente sono stato colpito da questo problema visto che sia emule che bittorrent che prima viaggiavano velocissimi adesso stentano addirittura a partire, quando invece la linea con scaricamento via FTP funziona a piena banda tranquillamente (naturalmente i settaggi dei vari firewall ecc... sono come devono essere).

mLAB, questo è il nome del nuovo progetto Google insieme alla New America Foundation e PlanetLAB. E' una piattaforma opensource per lo sviluppo di strumenti per la misurazione delle connessioni Internet. Per ora ci sono 3 tool per gli utenti:

Network diagnostic tool per testare la velocità di connessione e ricevere una diagnostica completa su eventuali problemi dovuti a traffic shaping e limitazioni di banda da parte dell'ISP.

Glasnost (trasparenza in russo): per controllare se la rete BitTorrent è bloccata oppure controllata.

Network Path and Application Diagnosis: un controllo sull'ultimo miglio.

Cercherò di provare questi tool tra stasera e domani per farvi avere una recensione approfondita del loro utilizzo e della bontà della mia connessione (per la cronaca Tiscali 8Mb VoIP).

Enhanced by Zemanta